A dicembre debutta in USA il nuovo sistema per l’autenticazione biometrica, certificato dall’FBI, dell’azienda torinese

Nell’era del digitale l’assegno cartaceo resta un metodo di pagamento parecchio diffuso: in Italia come in Francia e in varie altre aree geografiche, ma soprattutto negli Stati Uniti. Una delle principali aziende che, nel mondo, si occupano di prodotti per la trasformazione digitale dell’assegno cartaceo è l’italiana Panini, fondata a Torino nel 1945 e da allora saldamente e orgogliosamente radicata sotto la Mole.

Nell’era del digitale l’assegno cartaceo resta un metodo di pagamento parecchio diffuso: in Italia come in Francia e in varie altre aree geografiche, ma soprattutto negli Stati Uniti. Una delle principali aziende che, nel mondo, si occupano di prodotti per la trasformazione digitale dell’assegno cartaceo è l’italiana Panini, fondata a Torino nel 1945 e da allora saldamente e orgogliosamente radicata sotto la Mole.

Da decenni Panini progetta, produce e supporta periferiche specializzate per l’acquisizione e dematerializzazione di assegni e documenti cartacei di pagamento, destinate principalmente al mondo bancario e postale. Fra i principali clienti di Panini figurano le tre principali banche americane, oltre quindici fra le maggiori venti banche indiane, Poste Italiane e diversi gruppi bancari della nostra penisola.

Partita come una realtà a conduzione familiare, oggi Panini è uno dei player più importanti a livello mondiale in questo settore, con una produzione di oltre 110.000 scanner all’anno e un fatturato in crescita per il 2022, previsto oltre i 47 milioni di euro.

L’azienda, che dal 1995 dispone anche di una sede commerciale in Ohio (USA) interamente controllata da Panini Spa e che da fine 2020 è guidata dall’AD Richard Kane, oggi conta 53 dipendenti – ai quali se ne affiancano altri 150 nelle aziende del territorio piemontese che si occupano della produzione esternalizzata. I reparti Marketing e R&S sono radicati nella sede di Torino dove nei prossimi mesi si prevedono l’attivazione di alcuni stage e nuove assunzioni per seguire nuovi progetti. Panini è infatti costantemente impegnata a rispondere alle sfide del mercato, e mentre l’utilizzo dei pagamenti cartacei si va riducendo, l’attenzione è divenuta altissima sulla prevenzione delle frodi e la sicurezza dell’identità.

A dicembre 2022, nell’evento Future Branches in Texas, è previsto il lancio di BioCred, un sistema di autenticazione biometrica che offre sicurezza, comodità e privacy grazie al suo processo brevettato basato sulle impronte digitali.

BioCred è un sistema sofisticato e rispettoso della privacy che mira a ridurre le frodi e a migliorare il servizio per i clienti che visitano le filiali fisiche – sia nel settore finanziario sia in altri ambiti commerciali; in più, in un ingombro ridotto, è in grado di offrire una serie di funzioni aggiuntive legate alla verifica dell'identità dei clienti, alle transazioni in presenza e ai pagamenti.

BioCred include un sistema di scansione di impronta a due dita certificato dall'FBI (Appendix F) e offre un processo di verifica che salvaguarda la riservatezza: l’Istituzione non ha necessità di custodire i dati biometrici, i quali vengono restituiti al cliente sotto forma di credenziale unica e criptata. In un’epoca di frequenti furti di password e dati sensibili e di normative sulla privacy sempre più stringenti, questa aspetto innovativo costituisce una buona notizia sia per le banche sia per i clienti stessi. Oltre alla biometria BioCred consente la lettura di codici QR e NFC, la firma elettronica, il digital signage e dispone anche della funzione di pagamento con carte bancarie (chip e contactless) e con wallet su app. L’approccio progettuale ha puntato a combinare in un unico dispositivo moderno e compatto diverse funzioni rilevanti per i processi che avvengono in presenza del cliente, ottimizzando l'ergonomia e la gestione dei cavi e consentendo di risparmiare sia sull’acquisto sia sulla manutenzione.

“Nessuna banca dubita dell'affidabilità e della qualità dei nostri scanner, diffusi e apprezzati in tutto il mondo, ma è giunto il momento di affrontare nuove sfide.”

afferma Massimo Biffi, Strategy and Emea&Apac Sales Director di Panini.

“Panini sta ampliando il proprio raggio d'azione per includere la Secure Identity ed è pronta ad aprirsi a nuovi settori e applicazioni, nonché a nuove ed entusiasmanti collaborazioni e opportunità. BioCred rappresenta un nuovo inizio per la nostra azienda e una proposta altamente innovativa per un mercato attraente e in crescita, in cui ci troveremo fianco a fianco con i giganti della tecnologia."

Al di là del settore bancario in cui il marchio Panini è già forte e conosciuto, BioCred troverà applicazione anche in altri settori caratterizzati da visite ricorrenti di clienti in presenza, come sanità, ospitalità e altri ancora.