Opzioni multifunzione

  • Multi-Function Options

Moduli per stampa ricevute, scansione multiformato, lettura carte e connettività aggiuntiva

Molti Istituti Finanziari odierni, nonostante i costi crescenti legati alla propria rete di filiali (immobiliare, personale, trasporti, manutenzione e supporto), ammettono che la rete stessa rimane il canale privilegiato per lo sviluppo di nuova clientela e la generazione di vendite incrementali presso i clienti già acquisiti.

Allo scopo di supportare le Banche nel raggiungimento della massima efficienza e ROI nelle proprie filiali, Panini ha sviluppato un’ampia gamma di opzioni hardware/software e moduli aggiuntivi che consentono di massimizzare l’ergonomia, la produttività e la protezione dell’investimento nell’ambiente di sportello. Scanner per assegni quali Vision X e Vision neXt vegono così elevati a veri e propri strumenti di trasformazione della filiale stessa, in grado di ottimizzare lo sfruttamento dello spazio di sportello per consentire una vasta gamma di servizi supplementari e integrativi orientati a un miglior servizio al cliente.

La multifunzionalità inizia dalle opzioni integrate incluse negli scanner, quali il lettore di carte magnetiche di Vision X, le opzioni di decodifica di OCR/codici a barre (che consentono di elaborare diversi tipi di documenti di dimensioni simili all’assegno) e lo scanner di documenti rigidi e la stampante multifunzione AGP 14 su Vision neXt, per compilare ricevute pretagliate e personalizzare assegni circolari senza la necessità di strumenti aggiuntivi.

I moduli hardware opzionali Panini offrono ulteriori funzionalità e benefici: la stampante termica può generare ricevute su carta a rotolo; documenti rigidi e pagine intere (quali moduli A4 da sportello, fatture ed F24) possono essere scansiti sulla docking station MFS-A4 di Vision X; le carte chip card possono essere lette tramite unità EMV dedicata. Al modulo opzionale possono persino essere collegate periferiche supplementari tramite le porte USB integrate, ottimizzando la gestione dei cavi e facilitando i processi di sportello nel loro insieme.

 

Benefici

Risparmio negli ingombri

Ergonomia e gestione cavi ottimizzate

Spazio di lavoro razionalizzato

Installazione contestuale allo scanner o successiva

Compatibilità con parchi scanner già in uso

Protezione degli investimenti e abbassamento del TCO

Applicazioni
Opzioni 

Scroll horizontally for more information.

  Vision X Vision neXt
Stampante ink jet posteriore integrata AGP 4 (fino a 4 linee e/o grafica) per ricevute su moduli pretagliati (Vision X AGP or P)
Stampante ink jet posteriore integrata AGP 14 (fino a 14 linee in tre passate) per ricevute su moduli pretagliati o assegno circolare  
Doppia tasca per selezione fisica in tempo reale delle eccezioni (Vision X P) Casella di Eccezione
Stampante termica per ricevute MFS (con cavo integrato USB+alimentazione; richiede docking station MFS)  
Stampante termica per ricevute autonoma (con alimentatore dedicato)
Docking station MFS Hub  
Docking station MFS-A4 (con scanner A4)  
Hub USB a inserimento  
Scansione documenti rigidi (ID card) (MFS d.s.)
Lettore carte magnetiche (CM)
Lettore smart card (chip) (MFS d.s.) (CM)

 

    = incluso

    = opzionale

    MFS = richiede modulo docking station MFS (MFS Hub or MFS-A4)

    MFS-A4 = richiede modulo docking station MFS-A4

    CM = richiede modulo opzionale di lettura carte

Specifiche tecniche

Stampante integrata a getto d’inchiostro multiriga

  • AGP 4 (1/2” o 12,7 mm) disponibile come opzione su Vision X e Vision neXt: marcatura di assegni e bollettini postali, stampa di ricevute pretagliate – fino a 4 righe di testo e/o elementi grafici.
  • AGP 14 con meccanismo Cap&Clean (chiusura e pulizia della cartuccia) disponibile come opzione su Vision neXt: marcatura di assegni e bollettini postali, stampa di ricevute pretagliate, personalizzazione assegni circolari – fino a 14 righe di testo e/o elementi grafici.

Stampante termica di ricevute

  • Stampa termica monocromatica.
  • Velocità = 100 mm/sec; ~30 lps.
  • Risoluzione: 203 dpi.
  • Taglio automatico a ghigliottina, totale o parziale.
  • Rotolo di carta: 80 mm (larghezza) x 60 mm (diametro); larghezza di stampa: 72 mm.
  • Interfaccia USB 2.0 Hi-Speed; driver Microsoft Windows; driver OPOS.
  • Versione MFS per Vision X: cavo integrato alimentazione + USB per collegamento con docking station MFS (la stampante non richiede un alimentatore elettrico dedicato).
  • Versione autonoma per Vision neXt o Vision X: cavo USB per collegamento con hub o PC; cavo alimentazione e alimentatore elettrico separati e dedicati.

Hub USB

  • Docking station MFS Hub per Vision X. Scanner per assegni da montarsi sulla parte superiore della docking station, con condivisione di interfaccia USB verso PC e di alimentazione elettrica. Una porta USB disponibile sotto la docking station.
  • Hub USB per Vision neXt, da inserire sul retro dello scanner senza aumento dell’ingombro. 3 porte USB disponibili, 1 esposta e 2 interne. Canale passacavo per alimentazione elettrica.

Scanner A4

  • Docking station MFS-A4 per Vision X. Scanner per assegni da montarsi sulla parte superiore della docking station, con condivisione di interfaccia USB verso PC e di alimentazione elettrica.
  • Alimentazione orizzontale a documento singolo con meccanismo di auto-allineamento per documenti fino al formato A4 (alimentazione a faccia in giù) e documenti rigidi fino allo spessore ISO 7810 (0,76 mm).
  • Scansione fronte retro in toni di grigio o colore con varie possibilità di risoluzione immagine (fino a 600 dpi) per la massima flessibilità nell’acquisizione.
  • Vassoio di raccolta posteriore da 10 documenti; tramite comandi API i documenti possono essere alternativamente restituiti all’alimentatore (che può così fungere da casella di scarto).
  • Connettività USB 2.0 con driver certificato Microsoft WHQL per un’installazione semplificata.
  • Librerie di sviluppo unificate (Panini Vision API), in comune con gli altri dispositivi Panini. Interfaccia TWAIN opzionale per l’utilizzo con svariati applicativi di acquisizione.
  • Una porta USB disponibile sotto la docking station (tranne nel caso di presenza del lettore chip card opzionale).
  • Apertura “a conchiglia” del cofano superiore previa rimozione del Vision X per accessibilità al percorso carta.

Lettori carte

  • Lettore di bande magnetiche a 3 tracce disponibile come opzione hardware integrata su Vision X (funzionamento a strisciata) e come modulo opzionale separato per Vision neXt (inserimento ed estrazione).
  • Lettore chip card EMV a inserimento disponibile come opzione hardware integrata su docking station MFS (MFS Hub o MFS-A4) da utilizzare con Vision X e come modulo opzionale separato per Vision neXt.